Mission

Lavorare sul benessere psicofisico degli atleti per il raggiungimento e l’ottimizzazione della performance.

Gli aspetti fondamentali sono rappresentati dal porre grande attenzione sull’uomo prima dell’atleta, attraverso la ricerca del sincronismo emotivo, creando nell’atleta autonomia e responsabilità. Il tennis sfida la mente: un match di tennis è una lotta di nervi, una sfida mentale dove in un match l’atleta deve prendere mille decisioni. A livello mentale risulta importante la gestione dei tempi della partita, in particolare l’attesa dei cosiddetti tempi morti. Sintetizzando in un ipotetica sfida potremmo dire:tempi attivi vs tempi morti.

La filosofia del lavoro comprende inoltre una serie di aspetti basilari per il raggiungimento degli obiettivi prefissati, in dettaglio: goal settino: formulare obiettivi aiuta a migliorare la motivazione intrinseca.

Self talk: il linguaggio positivo, molto più spesso di quanto si possa immaginare, gli atleti principalmente giovani, utilizzano un linguaggio interno molto negativo, ad esempio sull’accettazione dell’errore visto sempre come incapacità e non come risorsa.

Nelle situazioni più complesse si ricorre ad un training di ristrutturazione del linguaggio. A tale scopo risulta essere di grande efficacia l’applicazione del qui ed ora, tecnica zen, utilissima per restare sempre ancorati al presente.

La complessità della prestazione tennistica richiede un training continuo di preparazione mentale.

camila giorgi
CAMILA GIORGI - WORLD RANKING N°34 WTA

 

La storia ha dimostrato che i vincitori piu' degni di nota hanno di solito incontrato ostacoli strazianti prima di trionfare. Hanno vinto perche' si sono rifiutati di lasciarsi sconfiggere dalle sconfitte. ~ B.C. Forbes

Questo sito utilizza i cookies al fine di una migliore fruibilità ed un servizio reattivo e personalizzato.
Continuando la navigazione, l'utente acconsente ed accetta l'utilizzo dei cookie.